venerdì 27 luglio 2018

Eclissi di Luna - 27 luglio 2018

Questa sera, verso le 19:15 inizierà l'eclissi di Luna, la più lunga del Ventunesimo secolo!

Il cielo sarà ancora illuminato dal Sole quando l'evento inizierà e raggiungerà il suo picco verso le 22:00 quando sarà buio a sufficienza per osservarlo meglio.

Il fenomeno sarà graduale, la Luna inizierà verso le 19:15 ad entrare nella penombra per poi entrare nell'ombra vera e propria (totalità) dopo 1 ora circa.

L'inizio della totalità (ossia la fase di massimo oscuramento)  sarà verso le 21:30 per raggiungere il massimo dell'eclissi alle 22:20. La totalità  finirà verso le 23:15. (la sua durata sarà quindi di circa 1 ora e 43 minuti!)


La Luna inizierà ad uscire dall'ombra dopo mezzanotte e verso l'1:30 dalla penombra!

La Luna sarà visibile anche durante l'eclissi, ossia non sparirà completamente, apparirà di un rosso scuro perchè, anche se si troverà nell'ombra della Terra, sarà comunque illuminata dai raggi solari rifratti dell'atmosfera.


Questa eclissi sarà visibile ad occhio nudo, meteo permettendo, e non ci sarà bisogno di telescopi o binocoli.


L'eclissi totale della Luna si verifica quando nella sequenza Sole, Terra e Luna si trovano perfettamente allineati.
In questa particolare serata la Luna si troverà in prossimità dell'apogeo, ossia il punto della propria orbita alla massima distanza della Terra (400.000 km circa). In questo tratto dell'orbita la Luna si muove più lentamente di  quando si trova in altri punti della sua traiettoria, allungando così i tempi di passaggio nel cono d'ombra terrestre.


In astronomia si definisce eclissi, l'occultamento di un corpo celeste, totale o parziale dovuto ad un altro corpo celeste.

Nel caso dell'Eclissi Lunare è la Terra che occulta la Luna: la Terra si trova tra il nostro satellite ed il Sole (dal quale proviene la luce che generalmente illumina la Luna). 
Il fenomeno dell'eclissi si verifica esclusivamente quando la Luna è in opposizione al rispetto al Sole, ossia in fase di Plenilunio o Luna Piena!


A rendere più suggestiva questa serata di eclissi sarà la presenza in cielo di 4 pianeti visibili ad occhio nudo: Venere, Giove, Saturno e Marte.




Se sei interessato alle influenze lunari puoi approfondire la materia cliccando qui







lunedì 18 giugno 2018

Vi è un piacere nei boschi inesplorati - Lord Byron



Vi è un piacere nei boschi inesplorati


Lord Byron




Vi è un piacere nei boschi inesplorati
e un'estasi nelle spiagge deserte,
vi è una compagnia che nessuno può turbare
presso il mare profondo,
e una musica nel suo ruggito;

non amo meno l'uomo ma di più la natura
dopo questi colloqui dove fuggo
da quel che sono o prima sono stato
per confondermi con l'universo e lì sentire
ciò che mai posso esprimere
né del tutto celare.






George Gordon Noel Byron, VI barone di Byron, meglio noto come Lord Byron  (Londra, 22 gennaio 1788 – Missolungi, 19 aprile 1824) è considerato uno dei massimi poeti britannici. Uomo di spicco nella cultura del Regno Unito durante il secolo del Romanticismo creò una moda diffusasi rapidamente in tutta Europa che fu la quintessenza del romanticismo: una poesia che si proponeva di esprimere il "male del secolo", la malinconia e lo spirito di ribellione contro qualsiasi ordine precostituito. Nelle opere appartenenti alla seconda fase della sua attività letteraria appare un vena autoironica e satirica. 


lunedì 21 maggio 2018

Non sono né un artista né un poeta - Kahlil Gibran



Non sono né un artista né un poeta 

Kahlil Gibran





Non sono né un artista né un poeta.
Ho trascorso i miei giorni scrivendo e dipingendo,
ma non sono in sintonia 
con i miei giorni e le mie notti.
Sono una nube,
una nube che si confonde con gli oggetti,
ma ad essi mai si unisce.
Sono una nube,
e nella nube è la mia solitudine,
la mia fame e la mia sete.
La calamità è che la nube, la mia realtà,
anela di udire qualcun altro che dica:
"Non sei solo in questo mondo
ma siamo due, insieme,
e io so chi sei tu".









Nasce a Bsharri, in Libano, il 6 dicembre 1883, le sue opere si diffusero ben presto oltre il suo paese d'origine diventando un mito fra i giovani che consideravano i suoi scritti come breviari mistici. Il suo intento, riuscito, è stato quello di unire la civiltà occidentale a quella orientale. Muore a New York il 10 aprile 1931.


venerdì 18 maggio 2018

CIATDM - Dipendenze e rischi della navigazione su internet per i minori

Il CIATDM (Coordinamento Internazionale Associazioni per la Tutela dei Diritti dei Minori organizza un Convegno sul tema:

DIPENDENZE E RISCHI DELLA NAVIGAZIONE SU INTERNET PER I MINORI:
NORME, STRUMENTI DI PREVENZIONE E CONTRASTO

Il tema è scottante e di attualità per i nostri figli e non solo. Il CIATDM come sempre attento a tutto ciò che può danneggiare i minori ha organizzato nella splendida Maglie, in provincia di Lecce, un Convegno che tratterà  tale argomento.

L'appuntamento è per il giorno 1 giugno 2018 alle ore 17:00
presso
L'Auditorium G. CEZZI in Via Jan Plach 18  a Maglie (Le)

Parteciperanno a tale Convegno specialisti del settore, docenti ed educatori. La loro presenza sarà un validissimo contributo per approfondire e chiarire dove si nasconde "l'orco" e come affrontarlo!




martedì 8 maggio 2018

La festa della mamma - la sua origine

Ogni anno nella seconda domenica di maggio si celebra la Festa della Mamma.


Nel lontano 1870 fu proposta dall'attivista pacifista Julia Ward Howe l'istituzione del "Mother's Day for Peace" ossia la Giornata della madre per la pace, che avrebbe dovuto essere un momento di riflessione contro la guerra....ma questa sua proposta non ebbe il successo che avrebbe dovuto avere.



Solo nel 1908, grazie ad Anna Jarvis che celebrò la festa in onore di sua madre anch'essa un'attivista a favore della pace, si diede inizio a questa usanza.

La sua ufficializzazione risale al 1914 grazie al presidente Wilson che con la delibera del Congresso istituì questa giornata, la seconda domenica di maggio, per ringraziare pubblicamente la figura materna.




Questa ricorrenza si è diffusa ben presto in tutto il mondo ed è diventata una festa (come tutte le altre) assai commerciale, celando ai più la sua vera identità!





"una giornata di lutto per le madri che avevano perso i figli in guerra"


Quando si festeggia!

Non esiste un giorno unico dell'anno per la "festa della mamma" nel mondo, in alcuni paesi (la maggioranza) l'evento viene festeggiato nel mese di maggio, altri nel mese di marzo.

Nella maggior parte degli Stati europei (Italia compresa), negli Stati Uniti, in Giappone ed in Australia (ma anche in tanti altri) la festa cade nella SECONDA DOMENICA di maggio.

Nei paesi balcanici si festeggia l'8 marzo

In molti paesi arabi la festa cade nel giorno dell'equinozio di primavera.

"In Italia fu celebrata per la prima volta la Giornata nazionale della madre e del Fanciullo il 24 dicembre 1933, ma tale evento non può essere considerato come l'inizio della festa della mamma perchè fu una celebrazione una tantum e gli intendimenti erano quelli di premiare le madri più prolifiche d'italia."

Questa festa, come la intendiamo oggi, nasce negli anni cinquanta con due motivazioni e diverse occasioni, una legata a motivi commerciali e l'altra a motivi religiosi.
La festa prese piede in tutta Italia e fu celebrata inizialmente l'8 maggio, solo nel 2000 fu spostata alla seconda domenica di maggio.



In tutto il mondo si celebra la Festa della Mamma in onore della figura materna e della maternità!



domenica 6 maggio 2018

Luna e Bellezza

Il ciclo completo della Luna è di 28 giorni durante i quali si verificano  le 4 fasi: Luna Calante, Luna Nuova, Luna Crescente e Luna Piena.

Secondo la tradizione popolare le fasi lunari influenzano il ciclo vitale: la vita dei campi e la vita degli individui.
Per sfruttare al massimo i trattamenti di bellezza sarà quindi importante effettuarli durante la Fase Lunare giusta, è anche importante che questa fase cada nel Segno Zodiacale appropriato.

Per quanto riguarda la CURA DEI CAPELLI, il momento migliore per TAGLIARLI è quando la Luna si trova in FASE CRESCENTE.
Più precisamente quando si trova nel Segni Zodiacali della VERGINE e del LEONE.

Se tagliamo i capelli quando la Luna si trova nel segno della Vergine cresceranno più velocemente, mentre se li tagliamo quando è in Leone cresceranno più forti e folti.

Per evitare di ritrovarci con una chioma ispida e spenta dobbiamo evitare le fasi in cui la Luna è nel segno del Cancro, dei Pesci, dello Scorpione e del Capricorno.






La stessa regola vale per la TINTA e la PERMANENTE.
Se dobbiamo trattare i nostri capelli sarà meglio farlo quando la Luna si trova in Acquario, Gemelli, Toro e Bilancia.






La Luna influenza anche il ciclo vitale delle nostre UNGHIE (mani e piedi) per questo il momento migliore per prendersene cura, ed averle resistenti, è quando la Luna è nel segno del CAPRICORNO sia in fase di LUNA CALANTE che in fase di LUNA CRESCENTE.

Quando la Luna è nel segno dello Scorpione, Cancro, Pesci o dei Gemelli le unghie subiscono una influenza negativa: crescono più deboli e si spezzano più facilmente.

In questo periodo è opportuno evitare anche i trattamenti di bellezza!





Per la PULIZIA DEL VISO o per fare un bagno DI VAPORE si dovrà attendere che la Luna sia in FASE CALANTE in Ariete o in Capricorno.
Sotto questa fase lunare la pelle impura si purifica con maggiore facilità riuscendo ad espellere le tossine.
Stesso discorso per la depurazione dell'organismo.



Se vogliamo fare dei TRATTAMENTI rigeneranti, idratanti e tonificanti, dobbiamo attendere la FASE DI LUNA CRESCENTE in Gemelli, Ariete, Bilancia ed Acquario.
La nostra pelle assorbirà con maggiore facilità oli e balsami per la pelle, vitamine e nutrienti essenziali che aiuteranno e favoriranno il benessere di corpo e psiche!

Per la DEPILAZIONE sarà necessario che la FASE DI LUNA SIA CALANTE e nel segno del Capricorno: se lo facciamo in questo periodo i peli si indeboliscono e crescono molto più lentamente.

La depilazione non deve essere effettuata nei segni del Leone e Vergine sia in fase di Luna Calante che Crescente: se lo facciamo i peli tendono a rinforzarsi ed è possibile che si infoltiscano e diventino più spessi, inoltre ricrescono più velocemente.


Questi descritti sono i momenti migliori o peggiori per la depilazione che possiamo comunque fare anche durante tutta la fase di LUNA CALANTE con eccezione di quando si trova nel segno del leone e della Vergine e naturalmente durante tutta la fase di Luna Crescente.


Ora vediamo come individuare le Fasi Lunari e il Segno Zodiacale:





- Le Fasi Lunari le possiamo verificare dal un semplice calendario, ma se non sappiamo come individuarle cliccando QUI si possono ricavare le varie fasi inserendo la data








Ecco qui come si presentano le varie Fasi Lunari in caso decidiate di cercarle sul calendario.






- Il Segno Solare nel quale si trova la Luna lo si ricava dalle Effemeridi, cliccando QUI potrai avere quelle dell'anno 2018

qualcuno forse troverà ostico capire le effemeridi quindi vediamo se riusciamo a dare una spiegazione su come si leggono.



Questa è l'immagine che ti trovi di fronte quando apri le effemeridi: la prima colonna si riferisce al giorno (day), la posizione della Luna la si ricava dalla terza colonna, giorno per giorno potrai vedere come si sposta il nostro satellite e di quanti gradi.

Se poi ti spaventano i "numeretti" che appaiono sotto il simbolo della Luna non ti spaventare ecco qui di seguito la loro spiegazione (sperando che sia chiara)





lunedì 16 aprile 2018

Quando ci separammo - Lord Byron



Quando ci separammo

Lord Byron







Quando  ci separammo
In silenzio e in lacrime,
Spezzato a mezzo il cuore
Nel doverci dividere per anni,
La tua guancia divenne fredda e pallida
E più freddo il tuo bacio;
Quell'ora veramente fu presagio
Del dolore di questa.

La rugiada dell'alba
Scese gelida sopra la mia fronte:
Io sentii come il monito
Di ciò che sento ora.
Son spezzati i tuoi voti,
Hai fama di volubile:
Sento dire il tuo nome
E ne divido l'onta.

Chi innanzi a me ti nomina
Suona a morto al mio orecchio;
Un brivido mi scuote:
Perché eri tanto cara?
Essi non sanno che ti ho conosciuta,
Che ti ho conosciuta troppo bene:
A lungo a lungo avrò di te un rimpianto
Troppo profondo a dirsi.

C'incontrammo in segreto: in silenzio
Mi dolgo che il tuo cuore
Possa avermi scordato,
Tradito la tua anima.

Se dovessi incontrarti
Dopo lunghi anni,
Come salutarti?

Con silenzio e con lacrime.









George Gordon Noel Byron, VI barone di Byron, meglio noto come Lord Byron  (Londra, 22 gennaio 1788 – Missolungi, 19 aprile 1824) è considerato uno dei massimi poeti britannici. Uomo di spicco nella cultura del Regno Unito durante il secolo del Romanticismo creò una moda diffusasi rapidamente in tutta Europa che fu la quintessenza del romanticismo: una poesia che si proponeva di esprimere il "male del secolo", la malinconia e lo spirito di ribellione contro qualsiasi ordine precostituito. Nelle opere appartenenti alla seconda fase della sua attività letteraria appare un vena autoironica e satirica. 


lunedì 26 marzo 2018

Il pulcino marziano - Gianni Rodari




Il pulcino marziano

Gianni Rodari










Ho visto, a Pasqua,sbarcare dall’uovo di cioccolato
un pulcino marziano.

Di certo il comandante, di quell’uovo volante
di zucchero e cacao
con la zampa ha fatto ciao.

E il gatto, per la sorpresa
non ha detto neanche: “Miao”.







Gianni Rodari (Omegna, 23 ottobre 1920 – Roma, 14 aprile 1980) scrittore, giornalista, pedagogista, specializzato in testi per bambini e ragazzi, è stato il vincitore del prestigioso Premio  Hans Christian Andersen (edizione 1970).
Con la sua opera "Grammatica della fantasia" è stato il più importante teorico delll'arte di inventare le storie.
Ricordiamo anche: il libro delle filastrocche; il romanzo di Cipollino; la gondola fantasma; favole al telefono; filastrocche in cielo e in terra; (queste solo alcune delle sue tantissime opere)

lunedì 19 marzo 2018

Il pastrano - Alda Merini



Il pastrano

 Alda Merini







Un certo pastrano abitò lungo tempo in casa

era un pastrano di lana buona

un pettinato leggero

un pastrano di molte fatture

vissuto e rivoltato mille volte

era il disegno del nostro babbo

la sua sagoma ora assorta ed ora felice.


Appeso a un cappio o al portabiti

assumeva un’aria sconfitta:

traverso quell’antico pastrano

ho conosciuto i segreti di mio padre

vivendoli così, nell’ombra.



Alda Merini [Alda Giuseppina Angela Merini] nasce a Milano il 21 marzo del 1931, la sua sensibilità e malinconia la porta ad una esperienza di internamento nel 1947. La sua vita è costellata di esperienze più o meno forti che si possono ritrovare nelle sue opere (terra santa - l'altra verità. Diario di una diversa - caffè sui navigli - reato di vita. Autobiografia e poesie) fantastiche e molto significative. « Ho la sensazione di durare troppo, di non riuscire a spegnermi: come tutti i vecchi le mie radici stentano a mollare la terra. Ma del resto dico spesso a tutti che quella croce senza giustizia che è stato il mio manicomio non ha fatto che rivelarmi la grande potenza della vita. »(Alda Merini, La pazza della porta accanto)


Festa del Papà!



La “festa del papà” è una giornata commemorativa in cui si festeggia il padre all’interno della famiglia per riconoscerne la genitorialità responsabile e amorevole. È il complemento della festa della mamma.

L'idea di dedicare un giorno l'anno per commemorare la figura paterna nasce negli Usa agli inizi del secolo scorso ma quasi subito dimenticata.
Con la presidenza Nixon, nel 1972 fu giustamente recuperata questa tradizione e da allora sempre festeggiata.

La data varia da Paese a Paese, negli USA la festa si tiene la terza domenica di giugno, mentre nei paesi di tradizione cattolica la festa del papà cade il giorno di San Giuseppe, padre putativo di Gesù.


La festa del papà nel mondo

Mondo arabo – Si celebra il 21 giugno, il primo giorno d’estate. Questo perché la festa della mamma in quei paesi si celebra nel primo giorno di primavera.

Argentina – La festa del papà in Argentina si celebra la terza Domenica di Giugno, ma ci sono stati diversi tentativi di modificare la data al 24 agosto, per commemorare il giorno in cui il “Padre della Nazione” José de San Martin ebbe il primo figlio. Nel 1953 la proposta di celebrare la festa del papà in tutti gli istituti scolastici il 24 agosto, in onore di José de San Martín, è stata sollevata alla Direzione Generale delle Scuole della Provincia di Mendoza. La giornata è stata celebrata per la prima volta nel 1958, la terza Domenica di giugno, ma non è stata inclusa nei calendari scolastici.
Le Scuole della Provincia Mendoza hanno continuato a celebrare la festa del papà il 24 agosto, e, nel 1982, il governatore provinciale ha approvato una legge che dichiara la festa del papà come ufficiale. Nel 2004, sono state presentate diverse proposte per modificare la data al 24 agosto in tutto il paese. Tuttavia, il progetto non è mai stato affrontato durante la sessione prevista del Senato, il che ha causato il suo fallimento definitivo.

Australia – In Australia, la festa del papà si celebra la prima Domenica di Settembre e non è un giorno festivo. La regione di Victoria continua nella tradizione ad onorare il ruolo dei padri, e le figure paterne vengono premiate attraverso l’assegnazione annuale del titolo Padre della Comunità Locale  in 32 comuni delal regione di Victoria.

Brasile – In Brasile la festa del papà viene celebrata 3 mesi dopo la festa della mamma, la seconda Domenica di Agosto. Sylvio Bhering a metà degli anni 1950 selezionò la data in onore di San Gioacchino, patriarca della famiglia.

Canada – In Canada, la festa del papà si celebra la terza Domenica di Giugno e non è un giorno festivo. Durante la festa del papà in genere si trascorre  del tempo con il proprio padre o con le figure paterne nella propria vita.


Danimarca -  In Danimarca, la festa del papà si celebra il 5 giugno.  coincide con la Giornata della Costituzione, che è un giorno festivo.

Germania – In Germania, la festa del papà (Vatertag) viene celebrata in modo diverso che da altre parti del mondo.  E ‘sempre celebrata nel giorno dell’Ascensione (i quaranta giorni dopo Pasqua), che è una festa federale. A livello regionale, è anche chiamato giorno degli uomini, Männertag, o il giorno dei gentiluomini, Herrentag. E ‘ tradizione, soprattutto nel nord e nell’est del paese, ma molto meno a sud e ad ovest,  fare un’escursione con uno o più carri , Bollerwagen, trainato da buoi. Nei vagoni vengono conservati vino o  birra (a seconda della regione) e vengono preparati piatti secondo la cucina tradizionale regionale, Hausmannskost. Molti uomini utilizzano questa vacanza come un‘opportunità per ubriacarsi.

Hong Kong – In Hong Kong, la festa del papà si celebra la terza Domenica di Giugno e non è un giorno festivo.

India – In India, la festa del papà si celebra la Domenica 3 giugno e non è un giorno festivo (17 giugno 2012)

Irlanda – In Irlanda, la festa del papà si celebra la terza Domenica di Giugno e non è un giorno festivo.

Iran – Festa del papà in Iran si celebra il 13 di Rajab, il compleanno del primo Imam dell’Islam, Ali.

Italia – In Italia, secondo la tradizione cattolica, i padri vengono celebrati il ​​giorno di San Giuseppe, comunemente chiamata Festa di San Giuseppe (“Festa di San Giuseppe”), 19 marzo. Non è un giorno festivo.

Giappone – In Giappone, la festa del papà si celebra la terza Domenica di Giugno e non è un giorno festivo.


Nuova Zelanda – In Nuova Zelanda, la festa del papà si celebra la prima Domenica di Settembre e non è un giorno festivo.

Pakistan -  In Pakistan, la Festa del papà si festeggia proprio come un evento mediatico. I Media dedicato spazio ai padri con articoli e interviste

Le Filippine – Nelle Filippine, la festa del papà non è una festa ufficiale, ma è ampiamente osservato il giorno di Domenica 3 giugno. La maggior parte dei filippini nati negli anni 1960 e 1970 non hanno celebrato la Festa del papà, ma a causa dell’influenza degli Stati Uniti , i filippini probabilmente hanno iniziato a seguire questa tradizione come nel caso di altre festività americane.

La Polonia – In Polonia, la festa del papà si celebra il 23 giugno.

Il Portogallo – La Festa del Papà si celebra il 19 marzo. Non è un giorno festivo.

Romania – A partire da 2010, in Romania, la festa del papà si celebra la seconda Domenica di maggio ed è riconosciuta ufficialmente dallo Stato.


Cina -  Nella Repubblica di Cina, la festa del papà non è una festa ufficiale, ma è ampiamente osservato l’8 agosto, l’ottavo giorno dell’ottavo mese dell’anno. In cinese mandarino, la pronuncia del numero 8 è ba.


Regno Unito – Nel Regno Unito, la festa del papà si celebra la terza Domenica di Giugno e non è un giorno festivo.




lunedì 12 marzo 2018

Quando Dio creò l’amore Charles Bukowski




Quando Dio creò l’amore


Charles Bukowski








“Quando Dio creò l’amore non ci ha aiutato molto 
quando Dio creò i cani non ha aiutato molto i cani 
quando Dio creò le piante fu una cosa nella norma 
quando Dio creò l’odio ci ha dato una normale cosa utile 
quando Dio creò Me creò Me 
quando Dio creò la scimmia stava dormendo 
quando creò la giraffa era ubriaco 
quando creò i narcotici era su di giri 
e quando creò il suicidio era a terra

Quando creò te distesa a letto 
sapeva cosa stava facendo 
era ubriaco e su di giri 
e creò le montagne e il mare e il fuoco 
allo stesso tempo

Ha fatto qualche errore 
ma quando creò te distesa a letto 
fece tutto il Suo Sacro Universo.”



Nato in Germania nel 1920,  si trasferisce a Los Angeles all'età di 2 anni. La vita in questo nuovo paese non è semplice, la situazione familiare non è delle più felici, racconterà queste vicende nel suo romanzo "Panino al prosciutto". Negli anni successivi fa molti lavori spendendo tutto quello che ha per bere. Cambia continuamente città e dopo varie esperienze, sia lavorative che sentimentali,scrive Factotum e Post Office.
Successivamente scrive Donne, e Storie di Ordinaria follia. Vivrà in serenità con la moglie Linda e tanti gatti nella sua casa di San Pedro. Nel 1988 si ammala di tubercolosi, ma continua a scrivere e pubblicare libri , Hollywood e Pulp, fino alla fine dei suoi giorni. Muore nel 1994 stroncato dalla leucemia.