lunedì 4 gennaio 2021

Anche per te è Natale di Nora Calvi



     

Anche per te  è Natale 

di Nora Calvi





Dove vai bambino…

Aride le tracce

dei tuoi passi

lungo sentieri impervi,

per mete ignote

lontane come galassie.

Nemmeno un fiore

al tuo sguardo smarrito,

solo fumo, grigiore,

macerie senza confini…

nessuna mano protesa

al ristoro, alla mitezza.

Cammina bambino,

una grotta ti aspetta…

forte il suo richiamo,

struggente nella notte.

Li troverai

la luce dell’accoglienza,

freschi germogli

per una vita nuova,

l’ebbrezza di speranze

senza confini.


E da un bambino, sublime

messaggero di pace

ti giungeranno le parole:

“Anche per te

è Natale”.



NORA CALVI,  vive e opera a Broni (PV). Laureata alla Università  Cattolica di Milano ha insegnato  Lettere nella scuola. Ha vinto diversi premi letterari. Nel 2006: Concorso San Colombano di Santa Giuletta (PV), 1° Premio; nel 2007 : Premio Città di Broni (3° Premio Sez.Vino); nel 2009: “ Parole e poesia” di Formigine (MO); nel 2010: Premio “Albano-Greggio-Oldenico” (VC); nel 2011 : Città di Voghera , Premio Sirmione-Lugana (2° classificato); nel 2012: Cinque terre-Golfo dei Poeti –Siro Guerrieri, Premio Città di San Gillio; nel 2013 Premio Città di San Gillio, Val di Magra-Roberto Micheloni di Aulla (MS); nel 2014 : Città di Fucecchio (FI) 2° Premio, Salotto Letterario “ Il numero Uno della Poesia Italiana Contemporanea” di Torino, Cinque Terre-Golfo dei Poeti Sirio Guerrieri; nel 2015: Premio per la poesia religiosa al Concorso “Val di Vara A.Marziale”,  Premio Albero Andronico di Roma: Ha avuto due importanti successi all’ HISTONIUM 2014, dove è risultata vincitrice nella sezione F con una poesia sul tema degli animali, e all’ HISTONIUM 2015, dove ha vinto la sezione della poesia a tema libero. Ha partecipato ad altre quattro edizioni dell’ HISTONIUM, ricevendo, sempre per la poesia inedita a tema libero, Il Premio Speciale del Presidente (2010), il Premio Speciale Unico  per la Lombardia (2011), Il Premio Speciale della Giuria (2012 e “2013). Nel 2013 ha pubblicato la Silloge “Segnali di Primavera” ( Edizione Cannarsa di Vasto). E’ presente in varie raccolte antologiche italiane. Sul sito dellAvis di Broni è pubblicata la poesia “Ai Donatori. Nel 2015; Città di Fucecchio (2° premio), Premio Internazionale Città di Matera (4° Premio ex aequo), finalista Premio Sirmione-Lugana, VIENE NOMINATA  “POETA ACCADEMICO DEL PREMIO HISTONIUM DI VASTO”. Nel “2016 ; Premio “il Numero Uno della Poesia Italiana Contemporanea” di Torino Menzione d’onore; Premio  Città di Pianezza Menzione di merito.
IL 16/04/2016 la Città di Broni Le conferisce la BENEMERENZA CIVICA “ IL SAN CONTARDINO D’ORO”  per meriti letterari in occasione dell’800 anniversario della nascita del Santo Patrono San Contardo d’Este (della famiglia Estense di Ferrara) e compatrono di Modena.



lunedì 28 dicembre 2020

Il primo giorno dell’anno di Pablo Neruda





Il primo giorno dell’anno 

di 

Pablo Neruda






Lo distinguiamo dagli altri

come se fosse un cavallino

diverso da tutti i cavalli.

Gli adorniamo la fronte con un nastro,

gli posiamo sul collo sonagli colorati,

e a mezzanotte lo andiamo a ricevere

come se fosse un esploratore

che scende da una stella.


Come il pane assomiglia al pane di ieri.

Come un anello a tutti gli anel.

La terra accoglierà questo giorno

dorato, grigio, celeste,

lo dispiegherà in colline,

lo bagnerà con frecce di trasparente pioggia

e poi, lo avvolgerà nell’ombra.


Così è:

piccola porta della speranza,

nuovo giorno dell’anno,

sebbene tu sia uguale agli altri

come i pani a ogni altro pane,

ci prepariamo a viverti in altro modo,

ci prepariamo a mangiare, a fiorire, a sperare.


 





Nato in Cile nel 1904 è una delle voci più significative del XX secolo. Cominciò a scrivere poesie fin dall'adolescenza, la sua prima raccolta è del 1923 "Crepuscolo". Dopo aver trascorso un periodo in Spagna durante la guerra civile ritorna in Cile, si iscrive al partito comunista e viene eletto senatore. Costretto all'esilio, dal quale scrive un numero notevole di opere, nel 1952 ritorna in Cile, sostiene l'elezione di Allende e ottiene l'incarico di ambasciatore del Cile in Francia. Nel 1971 riceve il premio Nobel per la letteratura...muore a Santiago nel 1973 pochi giorni dopo il colpo di stato di Pinochet segna la fine del governo Allende e l'instaurazione della dittatura.

domenica 20 dicembre 2020

La grande congiunzione di Giove e Saturno - 21 dicembre 2020


In astronomia il fenomeno di congiunzione avviene quando due corpi celesti si allineano (stessa longitudine) rispetto al nostro punto di osservazione.


Si parla di Grande Congiunzione quando i pianeti in questione sono due giganti del nostro sistema solare: Giove e Saturno.

Questo Evento capita circa ogni 20 anni visto che Giove impiega circa 12 anni e Saturno circa 30 anni a completare la propria orbita intorno al Sole.

La Grande Congiunzione del 21 dicembre 2020 sarà eccezionale, infatti grazie all'inclinazione delle orbite i due pianeti sembreranno vicinissimi ed osservati ad occhio nudo potrebbero formare un unico punto luminoso (anche se sono separati da oltre 724 milioni di chilometri).

Secondo gli esperti Giove e Saturno sono stati così vicini nel 1226 e nel 1623 ma in questa ultima data a causa della vicinanza del Sole non erano visibili dal nostro pianeta.

La prossima Grande Congiunzione dovrebbe verificarsi nel 2080!

Se il cielo sarà limpido sarà possibile osservare la Grande Congiunzione di Giove e Saturno dopo il crepuscolo volgendo lo sguardo verso sud-ovest.



A livello astrologico questa congiunzione fra Giove e Saturno a 0 gradi dell'Acquario è chiamata "Grande Mutamento" perchè darà inizio al ciclo di congiunzioni nei segni d'Aria. 

Si tratta di un aspetto molto significativo perchè si verifica ogni 20 anni in segni zodiacali diversi e solo ogni 200 anni in segni dello stesso elemento (quest'anno in elemento Aria visto che l'Acquario fa parte di esso).

La congiunzione di Giove e Saturno in Acquario, elemento Aria, ci indica che nei prossimi anni tutti i valori di democrazia e del rispetto dei diritti umani ma anche dell'uguaglianza dovrebbero essere messi in primo piano. Inoltre ci indica anche che sarà necessario colmare quel divario fra ricchi e poveri per garantire una maggiore giustizia sociale.



Nel 2021 potremo assistere alla quadratura di Saturno quadrato ad Urano (che sta transitando nel segno del Toro) e possiamo supporre che la contraddizione tra innovazione e tradizione sarà molto aspra. (E' noto che il segno del Toro è tradizionalista mentre l'Acquario volto all'innovazione).

Saranno tre gli aspetti di quadratura che Saturno in Acquario formerà con urano in Toro:

il 17 febbraio 2021

il 14 giugno 2021 

 il 24 dicembre 2021



Questa triplice quadratura tra Saturno e Urano è un monito per i rischi che corriamo dalla cosiddetta "modernità" nelle mani di una società così poco evoluta sul piano spirituale e morale.

Questa arma a doppio taglio potrà farci molto male se non si interverrà in tempo: mai sfidare la natura e mettere un limite al tanto decantato progresso!

Quando si sfida la natura non è mai un bene e già nel passato abbiamo assistito ad eventi poco propizi per noi esseri umani che pretendiamo di detenere la verità in tasca, ma quando la natura si ribella ai nostri soprusi...poi piangiamo!

Il progresso deve avere un senso ed un limite di marcia perchè quando corre troppo trova la maggior parte degli esseri umani poco preparati ad esso e la possibilità che venga usato in malo modo!







CIATDM Convegno online "Fallimento del rispetto, violenza e discriminazione"

Il giorno 18 dicembre 2020 è stato organizzato, dall'Assessorato Pari Opportunità del Comune di San Benedetto del Tronto,  il Convegno online "Fallimento del rispetto, violenza e discriminazione" .

Moderati da Vincenzo Luciani, direttore Servizio Cure tutelari dell’ASUR-Area Vasta 5,prestigiosi relatori daranno a voce diverse tipologie di vittime: 

per gli anziani Mario Sfrappini (Geriatra, Direttore UOC Geriatria ASUR Marche), 

per la disabilità Vinicio Alessandroni (Direttore U.O.S. UMEA Area Vasta 5), 

per la tratta degli esseri viventi Stefania Condanibbio (psicologa delle Suore Oblate), 

per famiglie, donne e minori Aurelia Passaseo (presidente di C.I.A.T.D.M., coordinamento internazionale associazioni per la tutela dei diritti dei minori). 

Relatore l’avvocato Gian Luigi Pepa. 


Facciamo nostre le parole dell'Assessore Antonella Baiocchi:

“È un convegno volto a contrastare le falle dell’attuale cultura della violenza – spiega l’assessore Antonella Baiocchi – che mira a dar voce a vittime che solitamente non hanno grande visibilità e a evidenziare che la matrice della violenza relazionale è spesso la medesima. Per difendere le donne dalla violenza che subiscono da secoli (difesa che mi vede in prima linea da sempre) è necessario andare oltre un atteggiamento dicotomico (“donna vittima contro maschio carnefice”) così come, beninteso, è da evitare il contrario (“uomo vittima contro donna carnefice”). L’atteggiamento dicotomico, che sottintende che la verità sia da una parte o dall’altra, non porta a nessuna evoluzione. Mi batto da anni per far comprendere che, per contrastare la violenza, non bisogna focalizzare l’attenzione sul sesso ma sulla cultura tossica della persona, che induce a mietere vittime tra gli esseri viventi che vengono a trovarsi in stato di fragilità”.



Il CIATDM ringrazia l'Assessore delle Pario Opportunità Antonella Baiocchi e tutta l'amministrazione del Comune di San Benedetto Del Tronto per aver dato spazio e voce a questo importante argomento che da troppo tempo gravita sulle nostre vite.




giovedì 10 dicembre 2020

CIATDM - Fallimento del rispetto - violenza e discriminazione

 Convegno On Line

il 18 dicembre 2020 dalle ore 9:00 alle 13:00, 

il CIATDM partecipa alla tematica 

FALLIMENTO DEL RISPETTO - VIOLENZA E DISCRIMINAZIONE 
organizzato dalla Città di San Benedetto del Tronto (Assessorato Pari Opportunità)

Temi trattati:
 
Violenza e discriminazione su anziani, disabili, minori
La tratta degli esseri viventi
Ambito giuridico quale tutela per le fasce deboli

 3 CREDITI PER AVVOCATI previa iscrizione entro il 17 12 2020 al seguente indirizzo:
voxmedia.conciliazione@voxmediaasrl.it

Si potrà seguire la conferenza sulla piattaforma ZOOM collegandosi al seguente indirizzo:

https://us02web.zoom.us/j/84303057429?pwd=UnN6eWRqdW56cmZJSXRUMmUyY3lFZz09
 
oppure anche dalla PAGINA FACEBOOK DEL COMUNE :" Città di San Benedetto del Tronto "





lunedì 23 novembre 2020

IN CAMMINO di NORA CALVI


IN CAMMINO

di 

NORA CALVI




Avrei voluto incontrarti…

camminare al tuo fianco

passi invisibili,

spiare frammenti 

di pensieri, scie

luminose di emozioni

orfane di parole…

vivere intensi

momenti di felicità

destinati alla mitezza

del ricordo, evadere

da fragili sogni

ammaliati

da orizzonti lontani,

scoprire ai nostri passi

barlumi di stupore

invisibili

alla frenesia dei giorni.

E lungo il cammino,

in fuga

dall’ansia per l’ignoto,

liberare pensieri

da trame di melanconia,

disegnare il profilo

delle nuvole, allacciare

un dialogo con l’azzurro…

approdare così

alla meta luminosa

dove nulla è perduto

di chi si ama.

Vorrei incontrarti ora:

spiare il vortice 

dei miei sogni

nel tuo complice sguardo,

conoscere infine

chi sei veramente…

un Angelo…

forse un Poeta.



NORA CALVI,  vive e opera a Broni (PV). Laureata alla Università  Cattolica di Milano ha insegnato  Lettere nella scuola. Ha vinto diversi premi letterari. Nel 2006: Concorso San Colombano di Santa Giuletta (PV), 1° Premio; nel 2007 : Premio Città di Broni (3° Premio Sez.Vino); nel 2009: “ Parole e poesia” di Formigine (MO); nel 2010: Premio “Albano-Greggio-Oldenico” (VC); nel 2011 : Città di Voghera , Premio Sirmione-Lugana (2° classificato); nel 2012: Cinque terre-Golfo dei Poeti –Siro Guerrieri, Premio Città di San Gillio; nel 2013 Premio Città di San Gillio, Val di Magra-Roberto Micheloni di Aulla (MS); nel 2014 : Città di Fucecchio (FI) 2° Premio, Salotto Letterario “ Il numero Uno della Poesia Italiana Contemporanea” di Torino, Cinque Terre-Golfo dei Poeti Sirio Guerrieri; nel 2015: Premio per la poesia religiosa al Concorso “Val di Vara A.Marziale”,  Premio Albero Andronico di Roma: Ha avuto due importanti successi all’ HISTONIUM 2014, dove è risultata vincitrice nella sezione F con una poesia sul tema degli animali, e all’ HISTONIUM 2015, dove ha vinto la sezione della poesia a tema libero. Ha partecipato ad altre quattro edizioni dell’ HISTONIUM, ricevendo, sempre per la poesia inedita a tema libero, Il Premio Speciale del Presidente (2010), il Premio Speciale Unico  per la Lombardia (2011), Il Premio Speciale della Giuria (2012 e “2013). Nel 2013 ha pubblicato la Silloge “Segnali di Primavera” ( Edizione Cannarsa di Vasto). E’ presente in varie raccolte antologiche italiane. Sul sito dellAvis di Broni è pubblicata la poesia “Ai Donatori. Nel 2015; Città di Fucecchio (2° premio), Premio Internazionale Città di Matera (4° Premio ex aequo), finalista Premio Sirmione-Lugana, VIENE NOMINATA  “POETA ACCADEMICO DEL PREMIO HISTONIUM DI VASTO”. Nel “2016 ; Premio “il Numero Uno della Poesia Italiana Contemporanea” di Torino Menzione d’onore; Premio  Città di Pianezza Menzione di merito.
IL 16/04/2016 la Città di Broni Le conferisce la BENEMERENZA CIVICA “ IL SAN CONTARDINO D’ORO”  per meriti letterari in occasione dell’800 anniversario della nascita del Santo Patrono San Contardo d’Este (della famiglia Estense di Ferrara) e compatrono di Modena.



martedì 22 settembre 2020

22 Settembre - Equinozio d'Autunno - il Sole entra nel segno della Bilancia

 Oggi 22 Settembre, dal punto di vista astrologico, il Sole entra nel segno zodiacale della Bilancia, segno dell'Equilibrio.

Cardinale ed opposto al suo gemello (Ariete) primaverile, ci ricorda che questi sono gli ultimi giorni in cui le forze si bilanciano e che a seguire l'oscurità vincerà per i successivi sei mesi, sulla luce.  

La parola "equinozio" deriva dal latino e significa " notte uguale" (al dì)





Sin dall'antichità questo avvenimento rappresenta un momento speciale nel quale le forze di luce e tenebra sono in perfetto equilibrio, per molte culture è giorno di celebrazioni e tempo per la meditazione.
Per il mondo agricolo contadino poco è rimasto delle ritualità festive e dobbiamo aspettare la fine di ottobre, con "Ognissanti" per trovare ancora un barlume di antichi riti, che i Celti chiamavano Samhain.
In queste antiche popolazioni l'Equinozio autunnale era festeggiato con il nome di Mabon, il giovane dio della vegetazione e dei raccolti.
Figlio di Modron, la Dea Madre, che rapito tre notti dopo la sua nascita venne imprigionato per lunghi anni fino al giorno in cui venne liberato da Culhwch, cugino di Re Artù. Si racconta che a causa del suo soggiorno ad Annwn, Mabon rimase giovane per sempre.




Nella tradizione druidica l’Equinozio d’Autunno veniva chiamato Alban Elfed (Autunno, o «Elued», Luce dell’Acqua). Esso rappresentava la seconda festività del raccolto, segnando per parte sua la fine della mietitura, così come Lughnasad ne aveva segnato l’inizio. Ancora una volta, il giorno e la notte sono in perfetto equilibrio, come lo erano all’Equinozio di Primavera, ma ben presto le notti cresceranno fino ad essere più lunghe dei giorni, e l’inverno sarà di nuovo tra di noi. 




Per i nati in questo giorno:

Hai una natura riflessiva e contemplativa che ti porta ad approfondire gli studi e le ricerche, potrai ottenere ottimi risultati in campo filosofico o scientifico, ma anche diventare un abilissimo artigiano la cui genialità sarà fuori dal comune.
In amore sei molto romantico e sensibile, dovrai superare diverse delusioni prima di trovare la tua anima gemella che comunque non tarderà ad arrivare.



Sei nato sotto il segno della Bilancia? vuoi saperne di più? [CLICCA QUI]

Vuoi conoscere la compatibilità con gli altri segni dello zodiaco? [CLICCA QUI]

Leggi l'Oroscopo Settimanale [CLICCA QUI]





martedì 15 settembre 2020

L'anello di sosta di Marte in Ariete


 L'anello di sosta di Marte in Ariete

Da fine giugno (esattamente domenica 28) Marte è entrato nel segno dell'Ariete (suo domicilio) e ci resterà fino al 6 gennaio 2021.


Marte è considerato il pianeta dell'energia e della forza vitale, ma quando forma aspetti negativi con altri pianeti la sua forza potrebbe cambiare segno e trasformarsi in aggressività o atti rabbiosi.


Dal 9 settembre 2020 il pianeta ha iniziato il moto retrogrado che durerà fino al 14 novembre 2020.

In questo lasso di tempo potrebbero verificarsi situazioni assai impegnative non solo a livello generale ma anche personale.


Quando Marte di transito è retrogrado,  modifica la personalità ed il modo di agire verso l'ambiente circostante. Ci indica un modo differente di lottare e di confrontarci con gli altri, ossia la sua azione, soprattutto se forma aspetti negativi, potrebbe essere assai brusca e creare conflitti, esplosioni di ira e nervosismo.


E' necessario ricordare che fin dall'inizio dell'anno diversi pianeti si sono concentrati nel segno del Capricorno (Plutone, Saturno e Giove) che con il segno dell'Ariete forma aspetti dissonanti, quindi il transito di Marte nel suo Domicilio assume un valore molto forte e particolare:

  • A cavallo tra settembre e ottobre sarà quadrato a Saturno 
  • Tra l'8 e l'11 sarà quadrato a Plutone
  • tra il 18 e il 20 sarà quadrato a Giove

questi aspetti negativi ci indicano un periodo piuttosto caldo, saranno possibili scontri piuttosto violenti (non solo a parole) tra i poteri dello stato e la cittadinanza che stanca di essere controllata da molti mesi avrà moti di ribellione.

Vorrei ricordare che Marte e l'Ariete rappresentano il popolo mentre lo stellium in Capricorno i poteri forti.

I poteri forti saranno rappresentati da ben 3 pianeti, Plutone, Saturno e Giove e potrebbero fare la voce grossa con altre forme di "contenimento" che il popolo potrebbe non "digerire" e di conseguenza ribellarsi a tutto ciò!

Questo il quadro generale!

Ora vediamo come reagiranno e vivranno i vari Segni zodiacali questo particolare transito, chiaramente tali reazioni dipenderanno moltissimo dall'Elemento di appartenenza:


Segni Favoriti

L’Ariete avrà una energia molto particolare che dovrà incanalare al meglio, avrà coraggio e vitalità da vendere ma dovrà stare attento a non diventare troppo aggressivo soprattutto in autunno.

Il Leone avrà una idea geniale che gli frullerà per la testa e farà di tutto per realizzarla con il massimo profitto.

Il Sagittario ed i Gemelli l'energia creativa sarà ai massimi livelli, si impegneranno al massimo per ottenere ottimi risultati nel proprio lavoro (autonomo o dipendente)

L'Acquario riceverà molti favori a livello lavorativo, nuovi contatti ed amicizie gli offriranno una visione più ampia della realtà e lo aiuteranno a fare un balzo in avanti nella professione.


Segni meno favoriti

Il Cancro vivrà parecchie tensioni di tipo pratico a livello lavorativo, dovrà stringere i denti, non reagire alle provocazioni e soprattutto curare lo stress che gli aspetti negativi creeranno! 

La Bilancia si sentirà molto aggressiva soprattutto in campo sentimentale, tutto sembrerà troppo faticoso ed in salita. Rischia di gettare ai rovi ciò che nel tempo ha conquistato. 

Il Capricorno vedrà le sue energie in netto calo soprattutto nei mesi autunnali ma dovrà non abbassare la guardia perchè nei mesi precedenti ha messo troppa carne al fuoco. Non potrà permettersi di rimandare a tempi migliori, dovrà stringere i denti e sforzarsi di andare avanti.


Segni meno interessati dal passaggio 

Il Toro si dovrà confrontare con persone inacidite dagli eventi, l'unico strumento che avrà sarà la sopportazione, perchè sarà inutile qualsiasi tentativo di farle ragionare.

La Vergine si troverà con tantissimi impegni, presi precedentemente, dovrà solo portarli avanti senza se e senza ma! Non dovrà cedere alla tentazione di cancellarli!

Lo Scorpione non avrà una forma fisica ottimale, spesso dovrà combattere contro possibili malanni di stagione o infiammazioni.

I Pesci si troveranno di fronte delle sfide costanti che dovranno accettare per dimostrare il proprio valore.


Se vuoi approfondire il tema dei  pianeti retrogradi [clicca qui]

Il segno dell'Ariete [clicca qui]

Il pianeta Marte [clicca qui]

Se desideri conoscere come Marte Retrogrado influirà su di te, a livello personale, puoi richiedere le previsioni astrologiche personalizzate [clicca qui]






martedì 7 aprile 2020

CIATDM - sostegno psicologico in questo momento così difficile


In un momento particolare ed assai drammatico per tutti noi, il CIATDM da San Benedetto del Tronto insieme all'Associazione ADIANTUM (associazione separazione papà) offre una iniziativa di solidarietà, a livello psicologico, per quanti soffrissero più del dovuto di questo isolamento forzato.
Non si deve temere di chiedere aiuto in caso di bisogno, è meglio farlo prima di agire in modo sconsiderato!



 https://ciatdmcoordinamento.altervista.org/




lunedì 6 aprile 2020

Sereno Inatteso - Nora Calvi




Sereno inatteso

di Nora Calvi






Sereno inatteso…
Pizzica lo sguardo,
libera parole nuove,
dà voce a pensieri
oltre un volo
di fantasia.
Lungo il percorso
ancora luccichio
di foglie…
La brezza di azzurro
si stempera
in lontananza
sul pacato, argenteo
nastro del fiume,
auspicio
di un percorso nuovo,
fino a sciogliersi
al morbido chiarore
dove la pietra
si fa accoglienza.
Su teneri steli
e precoci germogli
indugia lo stupore…
Intorno ancora sereno,
sereno splendente.

Era dicembre.




NORA CALVI,  vive e opera a Broni (PV). Laureata alla Università  Cattolica di Milano ha insegnato  Lettere nella scuola. Ha vinto diversi premi letterari. Nel 2006: Concorso San Colombano di Santa Giuletta (PV), 1° Premio; nel 2007 : Premio Città di Broni (3° Premio Sez.Vino); nel 2009: “ Parole e poesia” di Formigine (MO); nel 2010: Premio “Albano-Greggio-Oldenico” (VC); nel 2011 : Città di Voghera , Premio Sirmione-Lugana (2° classificato); nel 2012: Cinque terre-Golfo dei Poeti –Siro Guerrieri, Premio Città di San Gillio; nel 2013 Premio Città di San Gillio, Val di Magra-Roberto Micheloni di Aulla (MS); nel 2014 : Città di Fucecchio (FI) 2° Premio, Salotto Letterario “ Il numero Uno della Poesia Italiana Contemporanea” di Torino, Cinque Terre-Golfo dei Poeti Sirio Guerrieri; nel 2015: Premio per la poesia religiosa al Concorso “Val di Vara A.Marziale”,  Premio Albero Andronico di Roma: Ha avuto due importanti successi all’ HISTONIUM 2014, dove è risultata vincitrice nella sezione F con una poesia sul tema degli animali, e all’ HISTONIUM 2015, dove ha vinto la sezione della poesia a tema libero. Ha partecipato ad altre quattro edizioni dell’ HISTONIUM, ricevendo, sempre per la poesia inedita a tema libero, Il Premio Speciale del Presidente (2010), il Premio Speciale Unico  per la Lombardia (2011), Il Premio Speciale della Giuria (2012 e “2013). Nel 2013 ha pubblicato la Silloge “Segnali di Primavera” ( Edizione Cannarsa di Vasto). E’ presente in varie raccolte antologiche italiane. Sul sito dellAvis di Broni è pubblicata la poesia “Ai Donatori. Nel 2015; Città di Fucecchio (2° premio), Premio Internazionale Città di Matera (4° Premio ex aequo), finalista Premio Sirmione-Lugana, VIENE NOMINATA  “POETA ACCADEMICO DEL PREMIO HISTONIUM DI VASTO”. Nel “2016 ; Premio “il Numero Uno della Poesia Italiana Contemporanea” di Torino Menzione d’onore; Premio  Città di Pianezza Menzione di merito.
IL 16/04/2016 la Città di Broni Le conferisce la BENEMERENZA CIVICA “ IL SAN CONTARDINO D’ORO”  per meriti letterari in occasione dell’800 anniversario della nascita del Santo Patrono San Contardo d’Este (della famiglia Estense di Ferrara) e compatrono di Modena.

lunedì 23 dicembre 2019




RIGOPIANO…
             e la neve 

di Nora Calvi






Non è la neve…
E’ il silenzio
abissale
di parole senza voce,
è bianco muro
impenetrabile
da spiragli di luce
per chi attende,
nel buio,
il risveglio
di un giorno nuovo.
Non è la neve…
E’ il freddo
che imprigiona l’anima
a negare passi
verso mani protese
a stemperare il tempo
dell’attesa
in attimi senza fine.

E ancora stupisce
la magia dell’inverno
per occhi ammaliati
da morbidi luccichii
in candido volo…
mentre in animo,
ancora vigile,
struggente ci turba
un pensiero…

Non era la neve.



NORA CALVI,  vive e opera a Broni (PV). Laureata alla Università  Cattolica di Milano ha insegnato  Lettere nella scuola. Ha vinto diversi premi letterari. Nel 2006: Concorso San Colombano di Santa Giuletta (PV), 1° Premio; nel 2007 : Premio Città di Broni (3° Premio Sez.Vino); nel 2009: “ Parole e poesia” di Formigine (MO); nel 2010: Premio “Albano-Greggio-Oldenico” (VC); nel 2011 : Città di Voghera , Premio Sirmione-Lugana (2° classificato); nel 2012: Cinque terre-Golfo dei Poeti –Siro Guerrieri, Premio Città di San Gillio; nel 2013 Premio Città di San Gillio, Val di Magra-Roberto Micheloni di Aulla (MS); nel 2014 : Città di Fucecchio (FI) 2° Premio, Salotto Letterario “ Il numero Uno della Poesia Italiana Contemporanea” di Torino, Cinque Terre-Golfo dei Poeti Sirio Guerrieri; nel 2015: Premio per la poesia religiosa al Concorso “Val di Vara A.Marziale”,  Premio Albero Andronico di Roma: Ha avuto due importanti successi all’ HISTONIUM 2014, dove è risultata vincitrice nella sezione F con una poesia sul tema degli animali, e all’ HISTONIUM 2015, dove ha vinto la sezione della poesia a tema libero. Ha partecipato ad altre quattro edizioni dell’ HISTONIUM, ricevendo, sempre per la poesia inedita a tema libero, Il Premio Speciale del Presidente (2010), il Premio Speciale Unico  per la Lombardia (2011), Il Premio Speciale della Giuria (2012 e “2013). Nel 2013 ha pubblicato la Silloge “Segnali di Primavera” ( Edizione Cannarsa di Vasto). E’ presente in varie raccolte antologiche italiane. Sul sito dellAvis di Broni è pubblicata la poesia “Ai Donatori. Nel 2015; Città di Fucecchio (2° premio), Premio Internazionale Città di Matera (4° Premio ex aequo), finalista Premio Sirmione-Lugana, VIENE NOMINATA  “POETA ACCADEMICO DEL PREMIO HISTONIUM DI VASTO”. Nel “2016 ; Premio “il Numero Uno della Poesia Italiana Contemporanea” di Torino Menzione d’onore; Premio  Città di Pianezza Menzione di merito.
IL 16/04/2016 la Città di Broni Le conferisce la BENEMERENZA CIVICA “ IL SAN CONTARDINO D’ORO”  per meriti letterari in occasione dell’800 anniversario della nascita del Santo Patrono San Contardo d’Este (della famiglia Estense di Ferrara) e compatrono di Modena.

lunedì 18 novembre 2019

Barlumi di Pace - Nora Calvi



Barlumi di Pace

Nora Calvi










Perduti
in questo universo
di stelle,
come spighe di grano
cullate da unica brezza,
in balia di mutevoli umori,
ci troviamo ammaliati
da frammenti di verde,
da lidi un tempo dorati…
Come steli
ansiosi di rugiada,
costretti in grigi
labirinti di parole,
nella stessa casa
senza conoscerci,
muoviamo fragili passi
lungo tracce
di mitezza smarrita.
…E il tempo pare sospeso
al tremulo luccichio
stellare, nell’attesa 
di barlumi di pace.

E’ il nostro tempo:
lo vedo oscillare
dalla foschia dei giorni opachi
allo stupore di un’alba
spalancata al sereno,
mentre in animo,
ancora vigile,
germoglia un pensiero… 
Che sia tenace questa attesa,
imperturbabile speranza
di approdo sicuro,
non malinconica,
struggente, illusione 
di un attimo.


NORA CALVI,  vive e opera a Broni (PV). Laureata alla Università  Cattolica di Milano ha insegnato  Lettere nella scuola. Ha vinto diversi premi letterari. Nel 2006: Concorso San Colombano di Santa Giuletta (PV), 1° Premio; nel 2007 : Premio Città di Broni (3° Premio Sez.Vino); nel 2009: “ Parole e poesia” di Formigine (MO); nel 2010: Premio “Albano-Greggio-Oldenico” (VC); nel 2011 : Città di Voghera , Premio Sirmione-Lugana (2° classificato); nel 2012: Cinque terre-Golfo dei Poeti –Siro Guerrieri, Premio Città di San Gillio; nel 2013 Premio Città di San Gillio, Val di Magra-Roberto Micheloni di Aulla (MS); nel 2014 : Città di Fucecchio (FI) 2° Premio, Salotto Letterario “ Il numero Uno della Poesia Italiana Contemporanea” di Torino, Cinque Terre-Golfo dei Poeti Sirio Guerrieri; nel 2015: Premio per la poesia religiosa al Concorso “Val di Vara A.Marziale”,  Premio Albero Andronico di Roma: Ha avuto due importanti successi all’ HISTONIUM 2014, dove è risultata vincitrice nella sezione F con una poesia sul tema degli animali, e all’ HISTONIUM 2015, dove ha vinto la sezione della poesia a tema libero. Ha partecipato ad altre quattro edizioni dell’ HISTONIUM, ricevendo, sempre per la poesia inedita a tema libero, Il Premio Speciale del Presidente (2010), il Premio Speciale Unico  per la Lombardia (2011), Il Premio Speciale della Giuria (2012 e “2013). Nel 2013 ha pubblicato la Silloge “Segnali di Primavera” ( Edizione Cannarsa di Vasto). E’ presente in varie raccolte antologiche italiane. Sul sito dellAvis di Broni è pubblicata la poesia “Ai Donatori. Nel 2015; Città di Fucecchio (2° premio), Premio Internazionale Città di Matera (4° Premio ex aequo), finalista Premio Sirmione-Lugana, VIENE NOMINATA  “POETA ACCADEMICO DEL PREMIO HISTONIUM DI VASTO”. Nel “2016 ; Premio “il Numero Uno della Poesia Italiana Contemporanea” di Torino Menzione d’onore; Premio  Città di Pianezza Menzione di merito.
IL 16/04/2016 la Città di Broni Le conferisce la BENEMERENZA CIVICA “ IL SAN CONTARDINO D’ORO”  per meriti letterari in occasione dell’800 anniversario della nascita del Santo Patrono San Contardo d’Este (della famiglia Estense di Ferrara) e compatrono di Modena.

lunedì 12 agosto 2019

Ferragosto - Filastrocca di Gianni Rodari


Ferragosto  


Gianni Rodari







Filastrocca vola e va
dal bambino rimasto in città.

Chi va al mare ha vita serena
e fa i castelli con la rena,
chi va ai monti fa le scalate
e prende la doccia alle cascate…
E chi quattrini non ne ha?

Solo, solo resta in città:
si sdrai al sole sul marciapide,
se non c’è un vigile che lo vede,
e i suoi battelli sottomarini
fanno vela nei tombini.

Quando divento Presidente
faccio un decreto a tutta la gente;
“Ordinanza numero uno:
in città non resta nessuno;
ordinanza che viene poi,
tutti al mare, paghiamo noi,
inoltre le Alpi e gli Appennini
sono donati a tutti i bambini.

Chi non rispetta il decretato
va in prigione difilato”.








Gianni Rodari (Omegna, 23 ottobre 1920 – Roma, 14 aprile 1980) scrittore, giornalista, pedagogista, specializzato in testi per bambini e ragazzi, è stato il vincitore del prestigioso Premio  Hans Christian Andersen (edizione 1970).
Con la sua opera "Grammatica della fantasia" è stato il più importante teorico delll'arte di inventare le storie.
Ricordiamo anche: il libro delle filastrocche; il romanzo di Cipollino; la gondola fantasma; favole al telefono; filastrocche in cielo e in terra; (queste solo alcune delle sue tantissime opere)