sabato 13 febbraio 2016

San Valentino - fra storia e leggenda

All'origine di questa festa c'è il tentativo della Chiesa cattolica di porre fine ad un popolare rito pagano per la fertilità.

I romani pagani, nel quarto secolo A.C., rendevano omaggio al dio Lupercus con un particolare rito: 
i nomi delle donne e degli uomini, che adoravano questo Dio, venivano messi in un'urna e dopo esser stati mescolati un bimbo sceglieva a caso alcune coppie che per un anno intero avrebbero vissuto insieme affinchè il rito di fertilità fosse concluso.

E così via di anno in anno le coppie venivano scelte da quell'urna a caso!


Questa vecchia pratica non poteva certamente essere approvata dai padri della Chiesa che hanno cercato di sostituire il Dio Lupercus con un Santo cattolico, correva l'anno 496, e fu trovato Valentino vescovo martirizzato circa 200 anni prima.

Nel 270 D.C. il Vescovo di Internana (oggi Terni) fu obbligato dall'imperatore Claudio II a convertirsi nuovamente  al paganesimo, ma egli si rifiutò di rinunciare alla fede cristiana, quindi fu incarcerato e poi decapitato...

La leggenda narra che durante la sua prigionia Valentino si sia innamorato della figlia cieca del suo guardiano, Asterius, e che  grazie alle sue preghiere le abbia ridato miracolosamente la vista.

Si racconta che l'innamorato prima di morire avesse lasciato un biglietto di addio alla fanciulla con la ormai famosissima frase "dal vostro Valentino"






Nel XIX secolo negli Stati Uniti iniziò la produzione e commercializzazione dei "valentine" ossia li bigliettino a forma di cuore che viene donato al proprio innamorato con scritta una dichiarazione d'amore o comunque una frase romantica (qualcuno sostiene che questa tradizione sia più antica)





Il 14 febbraio, giorno di San Valentino, si festeggia in tutto il mondo anche se in modo diverso:

- negli USA e in Inghilterra c'è lo scambio del tradizionale biglietto
- in Olanda è famoso il cuore di liquirizia
- in Spagna gli innamorati regalano alla propria donna le rose rosse
- in Danimarca un mazzo di fiori bianchi
- in Giappone si scambiano dei cioccolatini
- in Cina sono le donne a donare fiori o cioccolati al proprio innamorato.




Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.